Nuove trascrizioni – omaggio al Progressive

Il mio impegno recente, oltre alla composizione di alcuni studi per pianoforte che pubblicherò a breve attraverso i soliti canali, e oltre alle consuete richieste e commissioni di trascrizioni e arrangiamenti, è stato quello di individuare e cimentarmi nella riscrittura di un paio di pezzi (per la precisione delle lunghe introduzioni strumentali, non delle canzoni complete) tratti dal vasto, articolato e notevole repertorio della musica progressive dei primi anni ’70. Si tratta in entrambi i casi di brani mai trascritti fino ad ora, per lo meno su spartito in maniera dettagliata  come ho voluto fare io. La mia scelta è caduta su “La luna nuova” della PFM, la cui intro mi interessava da tempo, stesso dicasi per “Can You Understand?” dei Renaissance. Per i non culturi del genere probabilmente il secondo gruppo dirà poco, confesso di averlo anche io – colpevolmente- scoperto con un ritardo che non so spiegarmi, nei miei ascolti da adolescente mi sono accontentato di pochi dischi progressive senza approfondire abbastanza un mondo che merita davvero di essere esplorato, soprattutto per l’ampio spazio dato al discorso musicale. In generale mi soffermo a pensare che realmente dalla fine degli anni’60 fino al 1976-77 il rock ha dato il meglio in assoluto, per buona parte proprio grazie all’inventiva del progressive, ma non solo, si può inserire all’interno di questo discorso anche l’hard rock, che spesso è al confine con il mondo prog, e anche con il jazz rock che è nato nello stesso periodo. Insomma, siccome ancora qualcuno non è obbiettivo nel giudicare quel decennio, ricordandolo solo per la disco-music, è bene ricordare anche e soprattutto questo ambito. Per tornare ai due brani in questione, si tratta di arrangiamenti che cercano di ricondurre al pianoforte solo quello che non è effettivamente  così nelle registrazioni, anzi nel caso della PFM, data l’impossibilità di mescolare efficacemente due linee melodiche nella parte centrale dell’introduzione, ho pensato di scriverle entrambe. Un po’ più semplice è stato invece per l’introduzione del brano dei Renaissance, che è invece soprattutto pianistico.

La Luna Nuova – PFM – Spartito Per Pianoforte e tastiera by Nicola Morali


Il file audio fedele allo spartito lo potete sentire qui:

Can You Understand? (piano Intro) Renaissance (1973) by Nicola Morali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *