Nuova trascrizione: Strange Mood, by Aziza Mustafa Zadeh

Aziza Mustafa Zadeh – Strange Mood by Nicola Morali

Avevo detto tempo fa che mi sarebbe piaciuto trascrivere almeno un brano di Aziza all’anno, ma se nel 2011 non ci sono riuscito per questioni di tempo, anche se ho ricevuto come sempre tante richieste di trascrizioni del suo repertorio, in questo scorcio di fine agosto ho deciso di accettare una richiesta da parte di un pianista Iraniano, e quindi di dedicarmi a questa bellissima “Strange Mood” tratta dall’album “Shamans” del 2002, così da colmare almeno per il 2012 il mio debito-tributo verso questa grande pianista compositrice che sono onorato di poter diffondere tra i tanti colleghi pianisti che mi seguono e che a lei sono molto interessati. L’audio di questo brano lo potete sentire al link: http://grooveshark.com/#!/s/Strange+Mood/1S3OeA?src=5
Tecnicamente parlando, la trascrizione di un brano con un tempo così “rubato” come questo mi ha creato qualche problema di impianto generale, per non parlare della decifrazione delle battute veloci della parte centrale, inoltre ho deciso di utilizzare molte “corone” su diverse note, che potrete capire ascoltando la versione originale del pezzo, senza necessariamente intervenire sull’impostazione ritmica generale del 4/4.
Il brano è molto bello, pur discostandosi dai tratti musicali jazzistici e di ispirazione orientale che rendono più distinguibile e caratteristica la musica di Aziza. Qui, a parte qualche accordo che richiama vagamente la contemporaneità Jazz, si respira molto di più Chopin anche nell’alternarsi dei momenti particolarmente espressivi del primo tema contrapposto poi all’episodio centrale infuocato nello stile tipico del pianismo romantico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *