Il problema (o la sfortuna) del pianista

Chi mi segue su questo sito ascolta prevalentemente le musiche pianistiche che vi pubblico, chi mi vede in concerto o su YouTube sa che per ragioni pratiche anche le musiche prettamente pianistiche sono obbligato a suonarle sul mio Yamaha P-90, talvolta dal vivo anche con l’ausilio del Laptop di cui

Street Pianos a Parigi

 
Durante la mia recente visita a Parigi c’è stata la concomitanza di un evento interessante e che non sarebbe male portare anche in Italia, ovvero il tour degli “Street Pianos”, dislocati in punti strategici della città e facilmente riconoscibili dai colori sgargianti e dalla scritta su ogni strumento che

Sunday Blues, for piano

Riascoltando i miei appunti audio e le tante registrazioni lasciate nel “cassetto” ho ritrovato questo mio blues registrato il 14 aprile 2008, sul mio pianoforte acustico. Si tratta di un blues atipico, pur mantenendo le canoniche 12 misure, improvvisato nell’occasione di quelle sessioni di registrazione. Rientra sempre in quel

La mia didattica: esperienze personali

Credo che abbiate già letto che ho scritto e continuo a scrivere brani pensati per la didattica pianistica, già presenti nella sezione spartiti, e ne approfitto per dire che molti altri a breve troveranno uno spazio apposito che ho intenzione di creare per colmare certi vuoti tuttora presenti nell’offerta per

dove conservare la memoria?

Mi lascio andare a qualche riflessione sulla tecnologia e a quanto ha cambiato il modo in cui conserviamo gran parte dei nostri ricordi. Senza dubbio nel nostro tempo c’è stato un vertiginoso incremento del ricorso alla conservazione della “memoria” della nostra vita, in ogni aspetto, non soltanto nel recente e

Kapustin, from Ucraina with Jazz

 
Nell’ambito della musica per solo piano di carattere contemporaneo (per come io intendo il termine) non posso esimermi dallo scrivere a proposito del grande Nikolai Kapustin, musicista ucraino classe 1937, un pianista di solida formazione classica e innamorato del jazz, che nella sua musica scritta secondo canoni e forme

Nocturne 2, Faurè

Faurè – Nocturne 2 in B major op. 33 n. 2
L’audio che potete ascoltare (cliccando sul play di questo player) è tratto da una vecchia registrazione del 1996 fatta su cassetta, realizzata al puro scopo di verificare l’efficacia di una mia esecuzione del secondo notturno di Gabriel Faurè